Esperienze

Ecuador

Dopo gli studi in scienze politiche a Trieste e Torino, ho frequentato il mondo del volontariato sia torinese che italiano. Questo mi ha portato a viaggiare in Moldavia con l’ong CeVI di Udine, nel contesto del progetto Erasmus+ Acqua Bene Comune.

Tra il 2015 e il 2016 ho lavorato a Crateús – CE, Brasile, presso la Caritas Diocesana – CDC, con il progetto Caschi Bianchi (Servizio Civile all’Estero).

Tornato in Italia, mi sono dedicato alla promozione della mia tesi di laurea magistrale, pubblicata da Fondazione ICU ed Ecoistituto del Veneto Alex Langernel marzo 2016. Questo mi ha portato anche all’ISPRA di Roma, nel gennaio 2017.

Successivamente ho lavorato come consulente della comunicazione per la ong CeVI, nel contesto del progetto europeo Same World.

Dal 2017  al 2018 ho lavorato a Quito, Ecuador nel primo contingente italiano dei Corpi Civili di Pace, progetto sperimentale del Ministero degli Esteri. Ho lavorato con la UDAPT (Unión de Afectados y Afectadas por las Operaciones Petroleras de Texaco), nella complessa lotta per i diritti delle popolazioni indigene colpite dall’inquinamento dell’industria del petrolio.

Da marzo 2019 a marzo 2020 ho lavorato con SweFOR– Swedish Fellowship for Reconciliation, organizzazione di accompagnamento internazionale in Colombia. Dopo alcuni mesi di lavoro nell’ufficio centrale di Bogotà con missioni prevalentemente nella zona est del paese, al confine con il Venezuela. Da ottobre 2019 ho lavorato nell’ufficio regionale con sede nel Chocó, nella regione del Pacifico colombiano.

Nel febbraio 2020, al termine del contratto con SweFOR ho deciso di tornare a casa, a Pordenone.